La Nuova Santa Cruz STIGMATA

Santa Cruz, Stigmata -

La Nuova Santa Cruz STIGMATA

Riportiamo di seguito l'articolo pubblicato da Santa Cruz riguardante la NUOVA STIGMATA:

La strada continua all’infinito e il divertimento non finisce mai.

Quando la Stigmata è stata ripensata nel 2015, abbiamo fuso una serie di caratteristiche e di standard di progettazione derivanti dalla MTB per dare vita alla più moderna bicicletta da CX. Qualche cosa deve essere successo, perché nel giro di pochi mesi dal lancio è arrivata alla vittoria della leggendaria Three Peaks ed è sempre tra i protagonisti nelle gare elite di cyclocross in tutto il mondo.

Ad oggi, i freni a disco con passaggio cavi interno, l’ampio spazio per gli pneumatici e lo sgancio rapido che hanno reso famosa la Stigmata sono diventati qualcosa di più che uno standard di progettazione, abbiamo portato una ventata di aria fresca a quegli standard che i rider di domani vogliono sulle biciclette di oggi.

Il bottom bracket filettato rimane una costante in tutta la gamma per le sue qualità di robustezza, efficienza e compatibilità. “Se non si rompe…” e non succede mai.

Il parafango aggiunge un pizzico di CYA ed evidenzia le ampie possibilità di utilizzo della Stigmata. Abbiamo aggiunto a tutto questo tre porta borraccia così che il telaio possa sempre avere spazio per almeno una borraccia anche quando si monta una borsa sul triangolo anteriore.

 

Avventure più lunghe, pneumatici più grandi forse? Il telaio adesso ha spazio per pneumatici fino a 45mm 700c o 2.1” 650b che abbinati al più recente Force/X01 AXS mashup kit ti metteranno a disposizione quel tipo di bicicletta drop-bar singletrack che tutti possono pedalare.

E quando viene etichettata come una buona old-fashion off-road bike non dimentichiamoci che la Stigmata viene dalla scuola della Highball per quanto riguarda rigidità, maneggevolezza e sensazioni off-road. Il carbonio deriva dal know-how non solo della Highball, ma anche dalle biciclette da trial di Danny MacAskill che hanno permesso di ottenere una bike dalla pedalata pulita e rispettosa.

Le geometrie giocano un ruolo importante, infatti abbiamo fatto alcuni interventi per migliorare la maneggevolezza dei rider più bassi e ridotto l’effetto toe overlap. Il lavoro fatto sui telai 52/54cm significa che Stigmata adesso è confortevole anche per rider da 1,50 in su.

 

Differenti anche gli offset delle forcelle - 50mm per le taglie 52/54cm e 45mm per le taglie 56-61cm - evitano che i rider più bassi cerchino sul mercato soluzioni alternative.

Il tutto si completa con piccoli dettagli come il perno passante anteriore da 12mm, freni flat mount e ruote Reserve costruite appositamente per Stigmata.

Stigmata è stata progettata per lasciare decidere a te in quale diavolo di categoria inserirla.